ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: artista dissidente Ai Weiwei libero dopo 2 mesi

Lettura in corso:

Cina: artista dissidente Ai Weiwei libero dopo 2 mesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Libero su cauzione dopo più di due mesi di prigione, l’artista cinese Ai Weiwei è tornato al suo studio, nella periferia di Pechino.

Un rilascio avvenuto in sordina, forse per il grande clamore che l’arresto aveva destato nella comunità internazionale.

Contento di essere tornato a casa, Ai Weiwei non aggiunge altro, chiede comprensione per questo ai giornalisti che lo attendono e ringrazia tutti coloro che nel mondo e in Gran Bretagna hanno fatto campagna in suo favore.

Artisti, governi e gruppi umanitari si sono mobilitati ovunque con petizioni e manifestazioni di sostegno.

Cinquantatre anni, Ai Weiwei è l’architetto dello stadio di Pechino per le ultime Olimpiadi, sua anche la recente, celebre installazione ‘‘Semi di girasole’‘ al Tate Museum di Londra.

Secondo le autorità cinesi, la sua scarcerazione sarebbe dovuta alla buona condotta e all’ammissione del reato di evasione fiscale. “Sono pronto a pagare il dovuto”, avrebbe dichiarato il dissidente arrestato il tre aprile scorso all’aeroporto mentre partiva per Honk Kong dove si inaugurava una sua mostra.