ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Atterraggio di emergenza fallito in Russia: oltre 40 i morti

Lettura in corso:

Atterraggio di emergenza fallito in Russia: oltre 40 i morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Potrebbero essere state le cattive condizioni meteo a causare l’incidente aereo avvenuto nel nordovest della Russia. Più di quaranta persone sono morte quando un Tupolev 134 ha tentato un atterraggio di emergenza su un’autostrada, a circa un chilometro dall’aeroporto di Petrozavodsk, nella Carelia, al confine con la Finlandia. L’impatto ha spaccato in due la fusoliera del velivolo che ha preso fuoco.

Il volo era partito da Mosca ed apparteneva alla compagnia privata RusAir. A bordo c’erano 52 persone, in prevalenza di nazionalità russa. Un testimone racconta: “C’era una donna, o una ragazza, l’ho presa tra le mie braccia e sono riuscito ad allontanarla, a portarla via – dice -. Poi ho visto un uomo, ho portato via anche lui, era leggero. Insieme ad altri ho trasportato un signore, era grande, pesante, Sergei. Sulla strada c’erano altre persone, siamo riusciti a trasportarne altre due. Poi mi sono dovuto fermare, non ho potuto avvicinarmi ulteriormente a causa delle fiamme”.

A causare l’incidente potrebbe essere stata la fitta nebbia. Le due scatole nere sono state ritrovate e aiuteranno nella ricostruzione di quanto avvenuto.