ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: Gul giudica insufficienta le parole di al-Assad

Lettura in corso:

Turchia: Gul giudica insufficienta le parole di al-Assad

Dimensioni di testo Aa Aa

Bashar al Assad sembra perdere un alleato fondamentale: la Turchia. Il suo presidente Abdullah Gul ha definito le promesse fatte dal suo omologo siriano insufficienti e ha criticato le violenze di Damasco verso gli oppositori al regime. Violenze che finora hanno portato all’uccisione di circa 1300 persone.

“Vuole fare qualcosa – ha dichiarato Gul – ma deve dire di più. Tutto è cambiato ora. I Paesi si stanno trasformando in un sistema multi partitico. Tutto dovrebbe essere organizzato in accordo con la volontà del popolo siriano”.

La Turchia sta facendo fronte all’emergenza profughi. Il Paese ha già accolto quasi undicimila persone provenienti dalla Siria. Quattro le tendopoli che ospitano le persone in fuga dalla violenza. Ankara inoltre ha confermato di aver iniziato a fornire auti umanitari a coloro che restano oltre la frontiera, senza però mettere piede in Siria. Chi è riuscito a mettersi in salvo intanto continua a chiedere ad alta voce ad al-Assad di andarsene.