ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si aggrava crisi umanitaria a confine Siria-Turchia

Lettura in corso:

Si aggrava crisi umanitaria a confine Siria-Turchia

Dimensioni di testo Aa Aa

Braccati dal regime fino ai confini, i rifugiati siriani hanno come unico appoggio la Mezzaluna Rossa Turca che di fatto ha aperto tra mille difficoltà il primo ed unico tentativo di corridoio umanitario.

L’esercito di Damasco avrebbe circondato e isolato un villagio vicino al confine Nord-Occidentale che fungeva da punto di passaggio per i siriani in fuga dalla repressione. Sono ormai 10.000 ad avar attraversato il confine turco nella provincia di Hatay.

“Il regime dice che siamo terroristi, criminali armati” dice un rifugiato “Bugie! Vogliamo solo essere liberi!”.

Circa la metà degli oltre 10.000 profughi siriani che si trovano nei 4 campi allestiti da Ankara sono bambini o minorenni.

Per oggi il regime di Damasco ha annunciato un discorso pubblico del Presidente Bashar Al-Assad, il terzo dall’inizio delle proteste, represse nel sangue, cominciate a metà marzo.

Andrea Neri