ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: aumentano i profughi

Lettura in corso:

Siria: aumentano i profughi

Dimensioni di testo Aa Aa

I carri armati siriani avanzano nelle località vicine al confine con la Turchia. A Bdama, l’esercito e le forze speciali avrebbero compiuto decine di arresti e incendiato alcune abitazioni.

Bdama si trova nei pressi di Jisr Al-Shoughour, la cittadina in cui i soldati erano intervenuti in forze dopo l’uccisione di un centinaio di militari e da cui proviene buona parte dei 10mila profughi fuggiti in Turchia.

Altre migliaia di persone sono ancora accampate entro il confine e non dispongono di aiuti. Il loro numero aumenta di giorno in giorno, man mano che le forze governative si spingono nei villaggi della zona.

E mentre dalla Siria, in assenza di giornalisti stranieri, filtrano informazioni frammentarie sulle manifestazioni che si sono svolte venerdí e in cui sono state uccise 19 persone, i rifugiati raccontano di arresti in massa e di torture in carcere.

I piú fortunati tra i profughi, quelli che già si trovano nelle 4 tendopoli della mezzaluna rossa in Turchia, sono assistiti da organizzazioni locali e internazionali, tra cui l’UNHCR.