ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: i profughi siriani quasi 10mila

Lettura in corso:

Turchia: i profughi siriani quasi 10mila

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono ormai quasi 10mila i profughi siriani ospitati nelle 5 tendopoli allestite in Turchia nella provincia di Hatay, alla frontiera con la Siria. Il primo punto di approdo è il campo profughi della mezzaluna rossa di Yayladagi, il più meridionale e vicino al confine.

Secondo l’ONU, dall’inizio della rivolta in Siria sono morte almeno 1200 persone. Il governo turco ha fatto sapere che Ankara non chiuderà le porte ai profughi siriani. Nello stesso tempo contatti sono in corso con emissari di Damasco.

“È una guerra, i soldati sono venuti da Harabjoz -ice un rifugiato giunto a Yayladagi – Non c‘è più nessuno a Jisr-al Shughour, sono tutti scappati in Turchia”.

C‘è una polemica in corso su questa città di 50mila abitanti a maggioranza sunnita, che è stata mostrata ai giornalisti internazionali. Secondo le autorità siriane l’esercito vi ha ristabilito l’ordine e chi era scappato ha riguadagnato la propria casa. Per Ankara molti dei profughi giunti in Turchia provengono da Jisr-al Shugour. Altri diecimila abitanti di questa città sarebbero sfollati in territorio siriano.