ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rimpasto di governo in Grecia

Lettura in corso:

Rimpasto di governo in Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

Valzer di poltrone al governo greco, alle prese con la crisi. Il premier George Papandreu ha dato il via al previsto rimpasto sostituendo, in primo luogo, il ministro più esposto con il piano di austerità, il titolare dell’economia e delle finanze Iorgos Papacostantinou. Papacostantinou passa all’ambiente e lascia il ponte di comando al suo rivale politico e attuale ministro della difesa Evangelos Venizelos. La posizione di Venizelos è rinforzata anche dall’ottenimento del titolo di vicepremier.

Cambia pure il capo della diplomazia. Agli esteri va l’europarlamentare socialista Stavros Lambrinidis. Viene sostituita anche la testa del ministero dell’interno, altro elemento delicato, vista l’attuale situazione di conflitto sociale. Il posto viene affidato a Haris Kastanidis.

Il rimpasto è la risposta dell’esecutivo all’opinione pubblica interna che non solo rifiuta il piano di austerità, ma comincia anche a chieder conto alla leadership presente, e passata, per la difficile condizione in cui è precipitato il paese.