ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: oggi un nuovo governo

Lettura in corso:

Grecia: oggi un nuovo governo

Dimensioni di testo Aa Aa

All’indomani della nuova, massiccia manifestazione contro i tagli decisi dal governo per far fronte alla crisi, il premier Papandreou annuncerà un rimpasto.

Ma la sostituzione di uno dei ministri piú contestati dalla piazza non basterà a placare gli animi, mentre 3 esponenti socialisti prendono le distanze dal loro leader.

Il premier affronterà martedí un voto di fiducia. “Ho imparato – dice – a combattere battaglie nella mia vita per il Paese, i cittadini, i valori, la gente. Continueró sullo stesso cammino del dovere, assieme al gruppo parlamentare del Pasok, con i nostri rappresentanti e con il popolo greco. Ecco perché ho annunciato la formazione di un nuovo governo e immediatamente dopo ho chiesto un voto di fiducia dal Parlamento.”

Privatizzazioni e drastiche riduzioni alla spesa sociale sono le condizioni imposte dall’Unione Europea e dal Fondo Monetario Internazionale in cambio di prestiti che dovrebbero salvare la Grecia dal fallimento.

Il probabile futuro capo dell’FMI, Christine Lagarde, commenta: “Stiamo tutti facendo uno sforzo. Stiamo facendo uno sforzo per la Grecia, perché è importante per l’Eurozona.”

Francia e Germania discuteranno oggi, in un vertice, della situazione greca. Il piano di austerità richiesto ad Atene prevede tagli per 28 miliardi di euro fino al 2015. Un piano difficile da applicare per un governo che dispone di una maggioranza risicata.