ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al Qaeda cambia strategia, nel mirino gli uomini più potenti del mondo

Lettura in corso:

Al Qaeda cambia strategia, nel mirino gli uomini più potenti del mondo

Dimensioni di testo Aa Aa

Da poche ore Al Zawahri è il nuovo capo di Al Qaeda e già si profilano all’orizzonte scenari diversi.

Secondo i media americani ed inglesi potremmo trovarci di fronte ad una svolta nelle strategie del terrore perseguite dall’organizzazione fondamentalista. Al Queda che non punterebbe più alla realizzazione di attentati di massa, ma a colpire in maniera clamorosa personalità selezionate tra gli uomini più influenti del mondo.

Una lista con 40 obiettivi sarebbe gia’ in circolazione e dal Pentagono non tardano le prime reazioni. Il sottosegretario americano alla Difesa Robert Gates sottolinea che “il medico egiziano non

possiede la stessa caratura del suo predecessore”.

Gli fa eco l’ammiraglio Mullen affermando che per gli Stati Uniti non é una sorpresa che che Al Zawhari abbia preso il posto di Bin Laden. “Lui e la sua organizzazione – spiega – continuano ad essere una minaccia per noi. Ma come abbiamo cercato e ucciso Bin Laden, cosi’ faremo con Al Zawahri”

Intanto il nuovo sceicco del terrore, raccolto il bastone del comando, ha già lanciato la sua sfida all’Occidente. Ma stavolta il campo di battaglia potrebbe essere un altro.