ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bin Laden: un americano si lancia alla ricerca del corpo in mare

Lettura in corso:

Bin Laden: un americano si lancia alla ricerca del corpo in mare

Dimensioni di testo Aa Aa

400.000 dollari per un capello (che vale molto di più): Bill Warren, un cacciatore di tesori, partirà tra tre settimane o quattro alla volta del Mare d’Arabia, a caccia di Bin Laden.

L’esperto sommozzatore statunitense dice di voler verificare se davvero il corpo di Bin Laden si trova su quei fondali. Se c‘è, lo troverà, lo fotograferà e gli staccherà un capello per il test del DNA.

“Sarà come trovare un ago in pagliaio, ma ho sempre creduto alla fortuna. Lo hanno messo in un sacco di tela ricoperto di gomma, è la tipica sacca per i corpi della marina: c‘è chi dice che lo avranno mangiato i pesci, ma i pesci non mordono attraverso la gomma. E quindi vado, e se lo trovo potrò confermare che è morto e far vedere delle foto”.

L’operazione costerà circa 400.000 dollari: Warren dice di aver già trovato i finanziatori. Ha tutta la strumentazione necessaria per scandagliare un ampio tratto di mare, ma nutre la non troppo segreta speranza che qualche voce anonima del Pentagono gli faccia sapere più o meno in che zona si trovava la USS Cole quando i marines gettarono il corpo in mare.