ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova Zelanda, gravi danni per il nuovo terremoto

Lettura in corso:

Nuova Zelanda, gravi danni per il nuovo terremoto

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora decine di scosse di assestamento a Christchurch, seconda città della Nuova Zelanda. Dopo il sisma che ieri ha provocato un morto e 45 feriti e a quasi 4 mesi dal terremoto che ha casuato 181 vittime e raso al suolo il centro storico, crolli e smottamenti sono ancora all’ordine del giorno.

Il sindaco commenta: “Fa paura, vero? Guardi la grandezza dei massi caduti qui a fianco e pensi ‘ancora pochi metri e…’ Che dire? Stiamo attraversando un periodo difficilissimo.”

Il nuovo sisma ha interrotto linee elettriche e creato problemi ai servizi idrici. Le autorità hanno invitato i cittadini a far bollire l’acqua corrente e hanno distribuito bottiglie di acqua minerale.

L’area piú colpita è il centro della città – dichiarato da febbraio ‘zona rossa’ e chiuso al pubblico – in cui sono stati danneggiati altri 50 edifici.

Il governo ha già annunciato che migliaia di palazzi distrutti non potranno mai essere ricostruiti sul posto.