ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quorum ampiamente superato ai referendum abrogativi in Italia

Lettura in corso:

Quorum ampiamente superato ai referendum abrogativi in Italia

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutti e quattro i quesiti su centrali nucleari, gestione privata dell’acqua e legittimo impedimento, sono quindi validi. Secondo il dato ufficiale sull’affluenza, oltre il 57 per cento degli aventi diritto si è recata ai seggi.

Scontata la vittoria dei Sì, come dimostrano queste elettrici.

“Per il nucleare ho votato Sì all’abrogazione, perché si puo ricorrere alle energie alternative”.

“Il nucleare serve ma noi non siamo in grado di decidere con un referendum, e nemmeno di costruire in sicurezza gli impianti”.

Sempre sul nucleare, il premier Berlusconi, che non ha votato, ha commentato la pronuncia degli elettori a margine del suo incontro con il premier israeliano Netanyahu.

“Secondo la decisione degli italiani probabilmente dovremo dire addio alle centrali nucleari e dovremo impegnarci fortemente nelle energie rinnovabili”.

Una nuova battuta d’arresto per il governo di centrodestra, dunque, già indebolito, due settimane fa, dalla sconfitta alle amministrative di Milano e Napoli.