ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: Gheddafi nega lo scacco. Offensiva a Zawiya

Lettura in corso:

Libia: Gheddafi nega lo scacco. Offensiva a Zawiya

Dimensioni di testo Aa Aa

Il giocatore di scacchi. Mentre in Libia si combatte c‘è chi trova il tempo per una partita: uno è il leader libico Muhammar Gheddafi, l’altro è il russo Kirsan Iliumjinov, Presidente della Federazione Internazionale di scacchi.

Due ore di tattica durante le quali il raìs ha confermato non solo che non intende lasciare la Libia, ma che non riesce a capire da quale posto dovrebbe dimettersi, visto che non ricopre nessuna carica ufficiale.

Una saga dell’assurdo che va in scena mentre infuriano gli scontri a Zawiya, ad appena 50 chilometri dalla capitale Tripoli. Secondo i ribelli, i cecchini fedeli al governo sarebbero appostati sui tetti della città: almeno 13 le vittime. Le forze del colonnello manterrebbero la parte orientale della città.