ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: si chiude campagna per le legislative

Lettura in corso:

Turchia: si chiude campagna per le legislative

Dimensioni di testo Aa Aa

Ultime battute della campagna elettorale turca.

Alla vigilia delle legislative, è dato per certo il terzo mandato del premier Recep Tayyip Erdogan, al potere dal 2002, con l’Akp a oltre il 45% dei consensi.

Ma, per riscrivere la costituzione e mirare alla presidenza come Erdogan intende fare, deve ottenere una vittoria netta.

Allora fino all’ultimo è caccia agli incerti.

Banchetti e volantinaggio non stop anche per il Chp, Partito repubblicano del popolo accreditato al 30%, l’accento posto sui timore di una deriva islamica e plebiscitaria: “Sarebbe un peccato che questo oscuro sistema continuasse nel nostro paese”, commenta il capo della gioventù socialdemocratica, “e ci saranno giorni anche più neri se il Chp non vince le elezioni e se non saremo incoraggiati nella nostra lotta”.

“Il primo ministro potrebbe non ottenere i due terz in parlamento, cosa che sarebbe buona”, commenta un pescivendolo, “Perché tutto questo potere comporta problemi, come per esempio il sistema presidenziale. E non sappiamo se siamo a favore o meno. Forse è meglio non raggiungere il numero sufficiente di posti e di potere”.

Sono 53 i milioni di elettori chiamati a votare per 550 deputati e 15 partiti.