ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

E.Coli: via libera a verdure crude, al bando i germogli

Lettura in corso:

E.Coli: via libera a verdure crude, al bando i germogli

Dimensioni di testo Aa Aa

Escherichia. Coli: scoperto l’untore, cessato l’allarme per cetrioli, pomodori e insalate accusati ingiustamente e che ricompaiono sulle mense tedesche.

Al bando invece tutti i germogli crudi, inclusi quelli di soja e di fagioli.

Per l’Istituto tedesco Robert Koch sono la fonte di propagazione del batterio che ha già fatto 33 vittime in Europa e più di 3 mila infettati in 14 paesi.

L’azienda produttrice della Bassa Sassonia è già stata individuata e chiusa, ma intanto a pagare il conto dei falsi allarmi è il settore agricolo europeo.

“Trarremo ogni lezione possibile da quest’ultima crisi”, ha dichiarato il portavoce per la sanità della Commissione europea, Fredéric Vincent, “È stato presto riconosciuto che era un errore accusare prodotti specifici di un particolare paese, vale a dire la Spagna. Stiamo lavorando per porvi rimedio”.

Bruxelles ha promesso aiuti per 210 milioni di euro, i produttori spagnoli parlano di verdure buttate e di 225 milioni di euro perduti a settimana.

Madrid non esclude possibili azioni contro le autorità tedesche, accusate di aver alimentato psicosi e danni con allarmi frettolosi e infondati.