ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Ricorso all'Aja per Battisti". L'ira di Roma su Brasilia

Lettura in corso:

"Ricorso all'Aja per Battisti". L'ira di Roma su Brasilia

Dimensioni di testo Aa Aa

Uno schiaffo all’Italia, che impone una risposta a livello internazionale.

Unanime l’indignazione con cui le più alte cariche dello Stato hanno reagito alla decisione della Suprema Corte brasiliana che ha rimesso in libertà Cesare Battisti, negandone l’estradizione.

Approdata al Parlamento Europeo, la protesta ha poi visto Berlusconi unirsi all’annuncio della Farnesina.

“Ricorreremo all’Aja – ha detto il Presidente del Consiglio -, non abbiamo altre possibilità. Consideriamo questa decisione fuori dalla realtà. Ha ferito il nostro senso di giustizia e ritengo anche quello delle persone che hanno pagato il prezzo delle sue azioni. Non ci resta altra scelta che rivolgerci all’Aja”.

Misurata la reazione della Francia. Parigi, che aveva accolto l’ex terrorista dei Pac, condannato in Italia per quattro omicidi, si è riservata di valutare in futuro un eventuale sostegno alla richiesta di Roma.