ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Referendum: italiani all'estero potrebbero non incidere su quorum

Lettura in corso:

Referendum: italiani all'estero potrebbero non incidere su quorum

Dimensioni di testo Aa Aa

Referendum del 12 e 13 giugno: se gli anti-nuclearisti hanno tirato un sospiro di sollievo dopo il sì della Consulta al quesito sull’energia atomica, resta l’incognita dei voti degli italiani all’estero. Potrebbero non incidere sul quorum, perché hanno messo la loro croce sul quesito non ancora riformulato dalla Cassazione.

Silvio Berlusconi ha detto che non andrà a votare.

‘‘Non poteva fare spot migliore per incoraggiare la partecipazione”, ha dichiarato Rosy Bindi del Pd.

Il referendum è per lui un altro banco di prova dopo la batosta delle amministrative.

In piazza San Pietro a Roma duecento religiosi da diverse regioni italiane hanno organizzato una manifestazione, per dire sì, in particolare, ai due quesiti sull’acqua e impedire l’affidamento a gestori privati del servizio idrico pubblico.

“Per noi che siamo gente di fede l’acqua è la madre, è la fonte di ogni forma di vita su questo pianeta”, ha detto il missionario Alex Zanotelli.

Numerosi preti si sono espressi anche a favore del quesito sul legittimo impedimento, per affermare che la legge è uguale per tutti. Un voto più simbolico che incisivo, perché la legge giungerà a naturale scadenza in ottobre.