ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il capo della Chiesa anglicana critica il governo britannico

Lettura in corso:

Il capo della Chiesa anglicana critica il governo britannico

Dimensioni di testo Aa Aa

Il capo della Chiesa anglicana bacchetta la politica economica del governo Cameron. L’Arcivescovo di Canterbury, Rowan Williams, ha accusato l’esecutivo di aver lanciato il paese verso un piano di riforme a lungo termine, su sanità ed educazione, che nessuno ha votato.

La stilettata è stata pubblicata sul settimanale di sinistra New Statesman. L’arcivescovo ha sottolineato che un tale contesto solleva interrogativi sul rispetto della democrazia.

“Penso che l’arcivescovo di Canterbury sia assolutamente libero di esprimere le sue opinioni politiche -ha ribattuto il premier Cameron. Non ho mai detto che la Chiesa debba evitare interventi politici. In ogni modo sono in totale disaccordo con molte delle posizioni espresse, in particolar modo sul debito, sul Welafare e sull’educazione”.

Il governo di coalizione liberal-conservatore si è impegnato a far scendere intorno allo zero il deficit del paese entro il 2015 con un rigido programma di austerity.

Già nell’85 l’allora Arcivesovo Robert Rouncie aveva attaccato la politica conservatrice della Lady di ferro, Margaret Thatcher.