ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cesare Battisti è libero. Negata estradizione

Lettura in corso:

Cesare Battisti è libero. Negata estradizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Cesare Battisti è uscito dal carcere. La Corte Suprema del Brasile ha deciso di negare l’estradizione dell’ex militante dei Proletari Armati per il Comunismo (Pac) e di disporre la sua liberazione immediata.

E’ l’epilogo, definito uno schiaffo dal governo italiano, per un contenzioso durato anni. Battisti era in carcere vicino a Brasilia dal 2007.

“Il tribunale ha deciso a maggioranza di negare l’estradizione del detenuto verso l’Italia” ha detto il Presidente della Corte Suprema Cezar Peluso.

L’ultimo atto da Presidente di Lula, lo scorso dicembre, fu proprio negare l’estradizione di Battisti, condannato a 4 ergastoli per 3 omicidi commessi in prima persona e uno di cui sarebbe stato il mandante negli anni Settanta. Omicidi per cui si dichiara innocente.

Inutili le pressioni del governo italiano. “E’ l’ennesima umiliazione per le famiglie delle vittime, un atto indegno di una nazione civile e democratica” ha reagito a caldo il ministro della Gioventù Giorgia Meloni.