ULTIM'ORA

Lettura in corso:

A gonfie vele l'economia turca


economia

A gonfie vele l'economia turca

Nessun dubbio l’economia turca gode ottima salute al punto da sorprendere lo stesso governo.

Un esempio arriva dalla continua crescita del prodotto interno lordo Nel quarto trimestre del 2010 ha registrato un +9,2%. La crescita annuale è stata dell’8,9%. Un’inversione di rotta completa rispetto al 2009 quando la crisi aveva portato ad una contrazione del 4,8%.

Per il 2011 le previsioni sono per un aumento del 6,5% del pil il che fa entrare il paese euroasiatico nel novero, molto ristretto, di quelli con un tasso di crescita molto superiore alla media sulle due sponde dell’Atlantico.

Per il capo economista della JP Morgan per gli investitori stranieri la politica dell’AKP é un vero successo. Le ragioni sono da cercare nella politica fiscale e in quella relativa al mercato dei cambi. Tuttavia i rischi non mancano come l’aumento eccessivo della massa monetaria con un’incredibile apertura di conti correnti, In ogni caso le prospettive sono a medio termine piu’ che positive per l’economia turca.

A cominciare dal settore turistico,

Per gli hotel turchi il 2010 è già stato un anno importante: ben 203 milioni di persone sono passate per il Paese, contro gli 82 milioni del 2009.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

economia

Nabucco al via nel 2014