ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE: approvata l'eurotassa sui tir

Lettura in corso:

UE: approvata l'eurotassa sui tir

Dimensioni di testo Aa Aa

Chi inquina, paga. E’ con questa regola di base che il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva l’eurotassa sui tir. La direttiva consente di introdurre sovrapedaggi sul trasporto merci a mezzi che aumentano l’inquinamento acustico oltre che quello dell’aria:

“C‘è l’inquinamento, il rumore e il traffico congestionato – dice Saïd el-Khadraoui, del MEP belga – Dobbiamo affrontare tutti questi fattori. Altrimenti ad un certo punto non potremo più viaggiare. Aumentare il prezzo è un mezzo come un altro per rendere il sistema dei trasporti sostenibile. Potrebbe migliorare lo stesso funzionamento delle linee. Uno degli obiettivi è quello di migliorare il livello delle altre reti come la ferroviaria, marittima oltre che su strada. Quelle che inquinano maggiormente devono pagare un po’ di più rispetto alle altre”.

L’eurotassa sui tir inquinanti non piace a parte del mondo imprenditoriale, come in Italia a Confindustria. Ma le critiche arrivano anche a livello europeo:

“Le conseguenze – dice Marc Billiet, dell’Unione internazionale trasporti presso l’UE – saranno estremamente negative perché in questo modo aumenta la pressione fiscale sul settore dei trasporti su strada, e diminuisce la possibilità degli operatori del reinvestire in tecnologie più pulite nel settore dei trasporti merce”.

In base alla direttiva appena approvata, il carico fiscale si eleverà di oltre 600 milioni di Euro, ma solo il 15% dei proventi della tassa saranno vincolati allo sviluppo delle reti ferroviarie.