ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: strage di poliziotti nel nord ovest

Lettura in corso:

Siria: strage di poliziotti nel nord ovest

Dimensioni di testo Aa Aa

Che sta succedendo realmente nella Siria nord occidentale?

Secondo la tivù di stato, 120 poliziotti sarebbero stati uccisi, la maggior parte di loro in un’imboscata tesa da bande armate a Jisr al-Chughur, cittadina alla frontiera con la Turchia teatro di proteste anti-regime da venerdì scorso.

“Agiremo con forza e con decisione”, ha dichiarato il ministro dell’interno Ibrahim Shaar, “e, in accordo con la legge, non rimarremo in silenzio davanti a qualsiasi attacco armato che metta in pericolo la sicurezza dello Stato e dei cittadini”.

Ma per l’opposizione, che parla invece di decine di civili uccisi, lo stesso regime avrebbe giustiziato coloro che si sono rifiutati di sparare sulla folla e che volevano unirsi ai ribelli.

E giustificare così l’imminente dispiegamento nella zona dei carri armati come ritorsione contro la popolazione scesa in piazza.