ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si intensificano i raid su Tripoli

Lettura in corso:

Si intensificano i raid su Tripoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli attacchi della Nato avrebbero preso di mira le installazioni militari della guardia rivoluzionaria fedele al regime libico, ma anche il compound dove si troverebbe Gheddafi.

Sono state almeno una decina le esplosioni durante la mattinata, secondo quanto riportato da residenti e portavoce del governo. I bombardamenti sono proseguiti anche nel pomeriggio.

Sul terreno, i ribelli si fanno strada verso la capitale. Gli insorti avrebbero conquistato la città di Yafran, finora sotto il controllo delle forze lealiste.

Sul piano diplomatico, l’inviato del Cremlino, Mikhail Margelov, ha raggiunto la roccaforte ribelle Bengasi. E’ la prima visita di un responsabile russo in oltre tre mesi di sommossa anti-regime.

Margelov ha dichiarato di voler facilitare il dialogo tra le parti.

“Crediamo che Gheddafi abbia perso la propria legittimità dopo il primo proiettile sparato contro la sua gente”.

Nonostante la visita di Margelov, il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov ha voluto precisare che Mosca “non svolge un ruolo di mediazione”.