ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

DSK si dichiara innocente: "rapporto consensuale"

Lettura in corso:

DSK si dichiara innocente: "rapporto consensuale"

Dimensioni di testo Aa Aa

Dominique Strauss-Kahn si è dichiarato non colpevole di violenza sessuale. L’ex direttore generale dell’Fmi è comparso in tribunale a New York per difendersi dalle accuse di una cameriera di un hotel di Manhattan.

Ora si apre la strada al giudizio di una giuria popolare, come da procedura nei processi penali statunitensi. Gli avvocati dell’ex ministro francese, puntano a far passare la tesi del rapporto consensuale: “A nostro avviso – spiega Benjamin Brafman – una volta riesaminate le prove, sarà chiaro che non ci fu alcuna costrizione fisica in questo episodio”.

La cameriera del Sofitel si presenterà in tribunale per confermare le sue accuse, annuncia il suo avvocato, Kenneth Thompson: “La vittima vuole farvi sapere che il potere, i soldi e l’influenza di Dominique Strauss Kahn, non fermeranno la verità su quello che lui le fece in quella stanza d’albergo”.

Il procedimento contro DSK entra così nella fase preliminare. La difesa avrà fino a 45 giorni di tempo per presentare le sue mozioni.

“Si è concluso in poco più di mezz’ora questo nuovo episodio nella saga del processo a Dominique Strauss Kahn – spiega da New York la giornalista di Euronews, Anna Bressanin – Ora tutti gli occhi sono puntati al 18 luglio, la data della prossima udienza qui al tribunale di Manatthan”.