ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Compagnie aeree, stime utili dimezzate per 2011

Lettura in corso:

Compagnie aeree, stime utili dimezzate per 2011

Dimensioni di testo Aa Aa

Previsioni di utili più che dimezzate nel 2011 per le compagnie aeree mondiali. Nel suo meeting annuale, la Iata, l’associazione che rappresenta i principali vettori in tutto il mondo, ha ribassato da 8,6 a quattro miliardi di dollari, circa 2,7 miliardi di euro, la stima per gli utili dell’anno in corso.

A incidere sui profitti, sarà soprattutto il prezzo del carburante, che per le compagnie aeree rappresenta il 30% dei costi. Con il brent a una media di 110 dollari al barile, il conto per il settore salirà a 176 miliardi di dollari.

Oltre al carburante, nella prima metà dell’anno hanno inciso negativamente anche eventi naturali e crisi geopolitiche: ad esempio, il terremoto in Giappone e le rivolte in Nord Africa e Medio Oriente.

Infine, la Iata punta il dito contro i paesi che impongono tasse al trasporto aereo: primi fra tutti, Regno Unito e Germania.