ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen: altri violenti scontri malgrado la tregua

Lettura in corso:

Yemen: altri violenti scontri malgrado la tregua

Dimensioni di testo Aa Aa

Una tregua per lo Yemen e Sanaa in festa dopo la partenza del presidente Ali Abdullah Saleh, operato in Arabia Saudita per le ferite riportate durante il bombardamento di venerdì.

Per la piazza che protesta da quattro mesi, è la fine di un regime lungo trent’anni ma secondo il partito al potere Saleh rientrerà presto.

Intanto governo e opposizione si sarebbero accordati per un cessate il fuoco. E il vicepresidente ad interim ha promesso di ritirare le truppe dalla capitale.

Ma proprio a Sanaa intanto ci sono stati altri due morti e 15 feriti nelle ultime ore. Cinque le vittime anche a Taiz, 200 chilometri più a sud.

Saleh, che in un messaggio video ha affermato di star bene, è rimasto vittima di un attacco a colpi di mortaio insieme al suo governo, mentre pregava nella moschea del palazzo presidenziale. Grave il premier yemenita Mujawar.