ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen: Saleh smentisce voci su presunta morte

Lettura in corso:

Yemen: Saleh smentisce voci su presunta morte

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente dello Yemen fuga ogni dubbio e dice di stare bene, mentre i manifestanti non mollano la piazza, in un Paese sull’orlo della guerra civile. Migliaia di persone sono tornare a chiedere le dimissioni di Ali Abdullah Saleh, che ha smentito notizie circa una sua presunta morte nell’attacco al palazzo presidenziale di San’a.

A Taez si registrano altri scontri tra manifestanti e forze di sicurezza. Le Nazioni Unite stanno cercando di fare luce sul numero dei morti da domenica, che, secondo alcune informazioni, sarebbero una cinquantina.

Bruxelles ha attivato il meccanismo di protezione civile per facilitare l’evacuazione dei cittadini dell’Unione europea. Il capo della diplomazia europea Catherine Ashton ha di nuovo invitato Saleh a lasciare il potere.

In un messaggio audio, il Presidente ha attribuito ai sostenitori del leader tribale Sadeq al Ahmar l’attacco al palazzo presidenziale, nel quale, afferma, sono morte almeno sette persone.