ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il Peru verso il ballottaggio presidenziale


Perù

Il Peru verso il ballottaggio presidenziale

Un candidato di sinistra che fa storcere il naso agli investitori, e una candidata conservatrice con un padre ingombrante si apprestano a giocarsi la presidenza del Peru. L’ex militare Ollanta Humala punta a conquistare domani un ballottaggio che gli è sfuggito cinque anni fa: “Non possiamo tornare a una dittatura corrotta – ha detto -. Secondo le statistiche internazionali, Alberto Fujimori è stato il settimo presidente più corrotto del pianeta, si è appropriato indebitamente di 600 milioni di dollari”.

Attacco diretto all’avversaria Keiko Fujimori. La figlia 36enne dell’ex presidente Alberto Fujimori cerca di difendersi: “Il Signor Ollanta Humala non ha le idee chiare e questo crea sfiducia nel nostro Paese – ha detto -. È un grave problema cari amici per lo sviluppo della nostra economia”. Se vincesse, Keiko Fujimori diventerebbe la prima donna presidente di una delle economie in più forte crescita al mondo.

Ma sulla sua corsa incombe l’ombra del padre, che sta scontando 25 anni in carcere per violazione dei diritti umani e corruzione. E il ricordo dei suoi dieci anni al potere, in molti dei quasi 20 milioni di elettori peruviani chiamati a votare, è ancora vivo.

Prossimo Articolo

mondo

E.Coli: autorità tedesche invitano alla cautela, ma la psicosi resta