ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: opposizione, regime usa elicotteri contro civili

Lettura in corso:

Siria: opposizione, regime usa elicotteri contro civili

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo di Bashar al Assad non allenta la morsa della repressione in Siria. Sono almeno 15 i civili uccisi a Rastan per mano delle forze di sicurezza. L’artiglieria siriana avrebbe preso di mira due moschee e una panetteria.

Gli attivisti siriani, intanto, stanno organizzando una nuova protesta , il ‘Venerdì dei bambini’. Secondo l’Unicef, almeno 30 ragazzini sono stati uccisi dall’inizio della repressione.

Il segretario di Stato statunitense Hillary Clinton ha detto che la legittimità di al Assad è quasi esaurita, mentre i rappresentanti dell’opposizione siriana, riuniti ad Antalya in Turchia, ne hanno chiesto le dimissioni.

“Da Venerdì scorso, abbiamo concentrato la nostra attenzione sulle violenze a Homs e Rastan – spiega Amman Qurabi, capo dell’organizzazione siriana per i diritti umani – C‘è un’evoluzione perché per la prima volta le autorità siriane usano gli elicotteri per colpire i manifestanti”.

Il governo ha rilasciato centinaia di prigionieri politici nel tentativo di frenare la rabbia della popolazione. Ma il Paese deve fare i conti con almeno 1.100 morti e oltre 10mila persone arrestate o scomparse dall’inizio della repressione, in corso dal 15 marzo.