ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Batteri negli ortaggi. In Russia al bando le importazioni europee

Lettura in corso:

Batteri negli ortaggi. In Russia al bando le importazioni europee

Dimensioni di testo Aa Aa

 
Le autorità russe hanno disposto il blocco di tutti i prodotti ortofrutticoli europei come misura precauzionale, dopo l’allerta tedesco relativo ai cetrioli con batteri patogeni provenienti dalla Spagna.
 
Un’allerta che col passare delle ore pare sempre meno giustificata: dopo giorni di ricerche è divenuto chiaro che la verdura spagnola non ha alcun ruolo nella diffusione del batterio sotto accusa. Tanto che il governo di Madrid ha deciso di chiedere i danni alla Germania, come ha detto alla radio il premier spagnolo Rodriguez Zapatero.
 
“Abbiamo agito come dovevamo. E andremo avanti, per ottenere il risarcimento dei danni e il riposizionamento dei prodotti spagnoli sui mercati internazionali. Le prime interpretazioni e i tentativi di politicizzare la vicenda sono stati errori eclatanti delle autoritâ tedesche nei confronti del governo spagnolo, oltre che qualcosa di assolutamente ingiusto”.
 
Il blocco deciso da Mosca, che un portavoce della Commissione europea ha definito eccessivo, colpisce in primo luogo Francia, Germania e Polonia, i tre principali paesi esportatori di ortaggi verso la Russia.