ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mladic: venerdì davanti alla Corte del TPIY

Lettura in corso:

Mladic: venerdì davanti alla Corte del TPIY

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex capo militare dei serbi di Bosnia comparirà davanti alla Corte venerdì. Arrestato in Serbia giovedì scorso, dopo 16 anni di latitanza, è stato trasferito nel carcere del Tribunale Penale Internazionale per l’ex Yugoslavia, dove sono incarcerati anche una trentina di esponenti politici e militari della guerra di Bosnia. Tra questi il suo ex capo politico Radovan Karadzic. Il procuratore capo del Tribunale, Serge Brammertz:

“Sono stato in Bosnia più di dieci volte negli ultimi anni e ogni volta che ho incontrato le associazioni delle vittime, la principale richiesta che rivolgevano alla comunità internazionale e al Tribunale, era che Ratko Mladic venisse arrestato. E questo arresto è sicuramente importante per il Tribunale, Mladic era uno dei due principali latitanti ed è l’ufficiale militare più anziano dell’esercito serbo-bosniaco ad affrontare un processo all’Aia. Ma è anche importante per la giustizia internazionale in generale perché lancia un segnale forte: alla fine le persone sospettate delle peggiori atrocità vengono arrestate. Siamo pienamente consapevoli del fatto che questo processo dovrà aver luogo il più rapidamente possibile e nelle migliori circostanze”.

Mladic è accusato di genocidio e crimini di guerra e contro l’umanità per l’assedio di Sarajevo e il massacro di Srebrenica durante la guerra di Bosnia, tra il ’92 e il ’95.