ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mladic: prima udienza venerdi

Lettura in corso:

Mladic: prima udienza venerdi

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il trasferimento in elicottero al carcere di Scheveningen, ieri, Ratko Mladic ha trascorso la prima notte nel Centro di detenzione del tribunale penale internazionale dell’Aja per la ex Jugoslavia. L’ex generale serbo-bosniaco accusato di genocidio, criminini di guerra e contro l’umanità comparirà davanti ai giudici per la prima volta venerdì mattina.

“Al detenuto sono state spiegate le regole dell’unità di detenzione e quelle del tribunale – ha detto la portavoce del Tribunale Nerma Jelacic – Gli sono stati fatti degli esami medici. Rimarrà in cella fino alla sua prima comparizione davanti alla Corte”.

A Belgrado resta l’amarezza per la cattura, giovedì scorso, di quello che molti considerano come un eroe nazionale, ma c‘è anche chi si arrischia a tirare un sospiro di sollievo:

“Se il presidente Boris Tadic ha preso questa decisione vuol dire che è la cosa migliore per la Serbia. Non lo vedo come un tradimento. Era ora che questa storia finisse”.

“Siamo tutti molto arrabbiati. E’ davvero una vergogna”.

Venerdì, per prima cosa, all’imputato verrà chiesto se si dichiara colpevole o innocente. Fra i fatti contestati a Mladic: il massacro dei mussulmani di Srebrenica e l’assedio di Sarajevo. Rischia l’ergastolo.