ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Clinton: il governo della Siria è al collasso

Lettura in corso:

Clinton: il governo della Siria è al collasso

Dimensioni di testo Aa Aa

Orrore e indignazione per la notizia di un ragazzino torturato e ucciso in Siria. Le immagini del tredicenne, scomparso lo scorso 29 aprile a un posto di blocco, sono state diffuse da Al Jazeera e hanno fatto il giro del mondo.

Dura la presa di posizione del segretario di Stato americano Hillary Clinton contro Damasco: “Credo che la vicenda simboleggi per molti siriani il collasso totale di qualsiasi sforzo del governo siriano di lavorare con la propria gente e di ascoltarla”.

Gli oppositori del regime Bashar Al Assad si sono intanto riuniti ad Antalya. Dalla città turca gli attivisti hanno definito insufficiente e tardiva l’amnistia generale decretata dal presidente.

“Anche mio padre è in prigione – racconta quest’uomo – e non sappiamo se sarà o meno rilasciato. Io sono un avvocato e quando ho letto questo decreto non sono stato in grado di dargli un senso giuridico perché è molto vago e complica le cose”.

In Turchia i dissidenti in esilio potrebbero cercare di eleggere un consiglio provvisorio che diventi un interlocutore per la comunità internazionale.