ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Una campagna contro il pesce ributtato in mare

Lettura in corso:

Una campagna contro il pesce ributtato in mare

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno il 40 per cento del pesce pescato sugli oceani viene ributtato in mare ed è destinato a morire. Una pratica che la Commissione europea intende contrastare, come conferma lo stesso Commissario alla pesca, Maria Damanaki.

“Ho recepito il messaggio, ma tutti dovrebbero essere coscienti del problema, che non è per niente risolto: la campagna di pesca non è finita. Dobbiamo continuare a insistere”.

Hugh Fearnley Whittingstall è un giornalista britannico che si batte contro questo spreco sotto l’insegna “Fish fight”.

“Vediamo segnali importanti di impegno, a cominciare dal vertice – ha affermato -. Maria Damanaki ha detto chiaramente che porre fine a questa pratica è una priorità assoluta della riforma della politica di pesca comunitaria”.

Il “Fish fight” ha dato vita a Bruxelles a una manifestazione contro l’assurda pratica che si traduce nello spreco di specie anche pregiate di pesce.