ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Serbia: Mladic partito per L'Aja

Lettura in corso:

Serbia: Mladic partito per L'Aja

Dimensioni di testo Aa Aa

Ratko Mladic ha lasciato Belgrado alla volta dell’Aja: prima un convoglio di auto della polizia serba, poi un secondo, hanno lasciato il cortile del tribunale di Belgrado, diretti all’aeroporto.

L’autostrada che dalla capitale serba porta allo scalo è stata chiusa, un solo aereo aspettava in pista.

Pochi minuti dopo, il Ministro della Giustizia serbo, Snezana Malovic, interveniva in conferenza stampa, confermando di aver firmato l’ordine di estradizione, e che Mladic era già in volo verso l’Olanda, dove sarà processato per crimini di guerra, crimini contro l’umanità e genocidio per il ruolo avuto nel conflitto dell’ex-Jugoslavia tra il ’92 e il ’95. In particolare per il massacro di Srebrenica.

Il ricorso contro l’estradizione, presentato ieri dall’avvocato della famiglia Mladic, è stato respinto stamattina dal tribunale belgradese.

Dopo sedici anni di latitanza, l’ex comandante serbo-bosniaco era stato arrestato cinque giorni fa: la procedura d’estradizione si è poi completata in tempi record.