ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Epidemia E. coli: ancora sconosciuta l'origine del contagio

Lettura in corso:

Epidemia E. coli: ancora sconosciuta l'origine del contagio

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è una smentita indiretta riguardo alla provenienza spagnola dell’epidemia causata dall’escherichia coli, che ha provocato 16 morti. Secondo il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie tutti i casi analizzati finora si riferiscono alla Germania. Anche i malati non tedeschi hanno contratto l’infezione in Germania e in particolare nel nord del paese. Il ceppo del batterio rilevato su campioni di cetrioli provenienti dalla Spagna non sarebbe lo stesso di quello ritrovato in alcuni pazienti deceduti. La precisazione sembra dar ragione agli spagnoli, che adesso chiedono un risarcimento per lo meno d’immagine. La titolare del ministero spagnolo dell’agricoltura e dell’ambiente Aguilar Rivera:

“La Germania deve al più presto assicurare un’informazione trasparente in modo che tutti nell’Unione Europea possano sapere quale sia l’origine del problema”.

Alla riunione dei ministri dell’agricoltura europei, in Ungheria, si è parlato in termini generali dl un possibile risarcimento, senza tuttavia stabilire cifre concrete. Messi in allarme dalle prime informazioni sulla possibile provenienza andalusa del batterio, i clienti europei hanno smesso di rifornirsi in Spagna. Per il settore ortofrutticolo spagnolo si parla di perdite pari a 200 milioni di euro a settimana, una mazzata per un’economia già in pessime acque.

Resta ancora sconosciuta la causa dell’epidemia e ciò rende impossibile, per il momento, stroncarla.