ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen. Una ventina di morti fra i manifestanti di Taez

Lettura in corso:

Yemen. Una ventina di morti fra i manifestanti di Taez

Dimensioni di testo Aa Aa

Il sit-in di Taez è stato sgomberato al prezzo di una ventina di morti, secondo gli organizzatori della protesta contro il presidente Ali Abdullah Saleh. Sarebbero state le forze di sicurezza yemenite ad aprire il fuoco fra i manifestanti riunitisi nella città a sud della capitale Sanaa. Sul posto ci sarebbero ora i carri armati e i blindati dell’esercito.

Il presidente contestato ha riunito gli ufficiali a lui fedeli per organizzare la resistenza contro quelli che ha definito i corrotti e i fuori legge. Le forze che hanno fatto defezione accusano il governo di voler seminare il caos. Il portavoce, l’ex ministro della difesa, il generale Abdullah Ali Alewa :

“Condanniamo e denunciamo il governo yemenita che ha abbandonato alcune province a gruppi di banditi e terroristi, incoraggiandoli a uccidere e sabotare, nel tentativo disperato di sconfiggerci”.

Il riferimento è alla città di Zinjibar, nella provincia di Abyan, che nei giorni scorsi è caduta nelle mani di presunti militanti di Al Qaeda. Queste sono le prime immagini che giungono dalla località. Zinjibar sarebbe oggi sotto i bombardamenti dell’aviazione yemenita.