ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Civili uccisi in raid Isaf in Afghanistan

Lettura in corso:

Civili uccisi in raid Isaf in Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

I raid della Nato tornano a fare morti tra i civili in Afghanistan. Le autorità locali hanno confermato che una quindicina di persone, tra cui donne e bambini, hanno perso la vita nella provincia meridionale di Helmand, roccaforte dei taleban.

Dal canto suo, il governatore del Nuristan, provincia montuosa del nord-est, ha fatto sapere che una ventina di civili sono rimasti uccisi nel corso di combattimenti con i ribelli mercoledì.

Le vittime civili provocate dai raid notturni delle forze internazionali presenti in Afghanistan costituiscono il principale motivo di frizione tra Kabul e Occidente in una guerra sempre più osteggiata dalla popolazione.

In quest’ultimo incidente avvenuto nella provincia di Helmand, nel distretto di Nawzad, i mezzi aerei dell’Isaf sono intervenuti su richiesta dei militari statunitensi, che hanno chiesto appoggio in seguito a un attacco dei taleban. Per un errore di coordinate, il raid ha colpito alcune abitazioni civili.