ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mladic all'Aja. Primo via libera al trasferimento

Lettura in corso:

Mladic all'Aja. Primo via libera al trasferimento

Dimensioni di testo Aa Aa

Primo via libera al trasferimento di Ratko Mladic al Tribunale Penale Internazionale dell’Aja.

A un giorno dall’arresto dell’ex capo militare dei serbi di Bosnia, il pronunciamento del Tribunale speciale di Belgrado apre il braccio di ferro con familiari e legali del boia di Srebrenica.

Mentre la prospettiva di un processo per genocidio e crimini di guerra ha già fatto annunciare ai difensori di Mladic un ricorso contro il trasferimento, il figlio Darko insiste sui problemi di salute del padre.

“Non entriamo assolutamente nel merito del processo – dice -. Al momento ci concentriamo sulle sue condizioni fisiche e chiediamo che venga esaminato da un gruppo di esperti indipendenti”.

Una commissione di giudici avrà poi tre giorni per esaminare il ricorso. In caso di rigetto, l’ordine di trasferimento sarà poi firmato dal Ministero della giustizia serbo. I riflettori si accendono intanto sul carcere di Scheveningen, che per il detenuto Mladic ha già riservato la matricola numero 37.