ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue: sosteniamo le aspirazioni dei Paesi arabi

Lettura in corso:

Ue: sosteniamo le aspirazioni dei Paesi arabi

Dimensioni di testo Aa Aa

Nordafrica e Medioriente in primo piano nei discorsi dei dirigenti europei al G8. I paesi industrializzati si impegnano a creare un partenariato di lunga durata con Tunisia e Egitto. Un impegno caro agli europei che hanno presentato la loro nuova politica di vicinato: gli aiuti destinati a questi Paesi dipenderanno dall’applicazione di riforme democratiche.

“Abbiamo il chiaro obiettivo di sostenere le aspirazioni democratiche ed economiche di 400 milioni di persone in quell’area”, afferma il presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy. “Questi cambiamenti nel mondo arabo sono di importanza cruciale per tutti i partner del G8. Per l’Europa inoltre è il nostro vicino alla frontiera meridionale. Dobbiamo ascoltare questi popoli e offrire loro il nostro sostegno”.

Su un altro tema caldo, la Grecia, Van Rompuy giudica realistico per Atene centrare gli obiettivi di risanamento di bilancio.

Miguel Sardo, euronews:

“Il summit del G8 di Deauville è anche un’occasione perfetta per l’Unione Europea per rivedere le sue relazioni con i Paesi del Nordafrica e del Medioriente. Con la nuova politica di vicinato, Bruxelles mostra di voler dialogare con la società civile, ma allo stesso tempo forse evita la questione spinosa dell’economia, un tema che potrebbe indebolire la posizione di Bruxelles in questo vertice”.