ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

DSK: nuova residenza per l'ex direttore dell'FMI

Lettura in corso:

DSK: nuova residenza per l'ex direttore dell'FMI

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha trovato casa, Dominique Strauss Kahn.

Dopo la prigione e la parentesi di Brodway, rifiutato dai vicini del Bristol Plaza, è in una lussuosa casa in Franklin street che l’ex direttore dell’FMI accusato di crimini sessuali ha finalmente traslocato, sempre sotto scorta e sempre controllato a vista.

Qui attenderà la prossima udienza, il sei giugno. Sempre che riesca a far accettare la sua ingombrante presenza: “Passo sempre da qui a piedi per portare a spasso il cane”, racconta una newyorkese, “Di solito in questa strada non c‘è nessuno, a quest’ora di notte, ma credo che ora sarà sempre piena”.

“Penso che sia terribile che debba continuare a muoversi ma non credo che possa fermarsi qui”, dice un’altra vicina, “Questa è una via tranquilla e le persone che ci vivono sono persone tranquille, così tutto questo non è divertente”.

Arrestato il 14 maggio a New York, DSK è stato liberato venerdì scorso in cambio di una cauzione da un milione di dollari. Lui, che tutti davano per favorito nella corsa all’Eliseo, si dice innocente ma rischia ora anche una causa civile.