ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arresto Mladic: Tadic, piena collaborazione con Tpi

Lettura in corso:

Arresto Mladic: Tadic, piena collaborazione con Tpi

Dimensioni di testo Aa Aa

È finita la fuga di Ratko Mladic, il boia di Srebrenica, ricercato per crimini di guerra e contro l’umanità e alla macchia da 15 anni. La notizia è stata confermata dal presidente serbo, Boris Tadic e rappresenta una svolta per le aspirazioni di Belgrado per l’ingresso nell’Ue.
 
 
“A nome della Repubblica di Serbia, vi annuncio che abbiamo arrestato Ratko Mladic. Il processo di estradizione è in corso. Questo è il risultato di una piena collaborazione tra la Serbia e il Tribunale dell’Aja. Non facciamo calcoli su quando e come consegnarlo – ha precisato il presidente serbo Boris Tadic - Facciamo questo perché crediamo fermamente di rispettare la nostra legge, questo è dovuto al nostro popolo, i serbi”.
 
L’ex generale che guidò le truppe serbo-bosniache contro l’enclave musulmana, lasciando sul terreno 8mila morti e migliaia di donne violentate, dovrà rispondere di quello che fu il peggior massacro in Europa dopo l’epoca nazista.