ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vulcano: voli cancellati a Berlino, Brema e Amburgo

Lettura in corso:

Vulcano: voli cancellati a Berlino, Brema e Amburgo

Dimensioni di testo Aa Aa

La nube del vulcano islandese Grimsvotn continua il suo viaggio e blocca gli aeroporti di Berlino, Amburgo e Brema, mentre riaprono quelli danesi e britannici.

Chiusure alternate ad allontanare lo spettro del blocco totale dello spazio aereo che nel 2010 costò all’Europa due miliardi e mezzo di euro e 100 mila voli cancellati.

“Ma in un anno, alcune lezioni sono state tratte” spiega Siim Kallas, commissario europeo pai trasporti, “Pur rispettando pienamente l’imperativo della sicurezza, l’Europa è ora in grado di rispondere con un approccio graduato piuttosto che con un unico piano indifferenziato”.

Ora sono le compagnie a decidere in base a uno studio tecnico, approvato dalle autorità nazionali della sicurezza aerea.

Una maggiore autonomia che si traduce in qualche contraddizione: ieri a Glasgow migliaia di passeggeri sono rimasti a terra mentre Rayanair volava sopra le loro teste.

“Vorremmo sapere con certezza se volare è sicuro o se non lo è”, afferma il gionalista specilizzato Simon Calder, “Qualche aereo parte e altri no, il che non calma certo l’ansia dei passeggeri”.

Una buona notizia in questa settimana difficile per i viaggi aerei: dopo la violenza iniziale, la spettacolare eruzione di Grimsvotn sembra conclusa.