ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Parte dall'Irlanda dei suoi avi il tour europeo di Obama

Lettura in corso:

Parte dall'Irlanda dei suoi avi il tour europeo di Obama

Dimensioni di testo Aa Aa

Parte dall’Irlanda, terra dei suoi antenati, il tour europeo di Barack Obama. Domani l’incontro con la Regina Elisabetta, poi il G8 in Francia e infine una visita a Varsavia.

A ricevere il presidente statunitense e la first lady Michelle in terra d’Irlanda, il capo di stato Mary MacAleese.

E un governo che spera nel suo appoggio per ottenere una riduzione degli interessi sul prestito avuto da Unione Europea e Fondo Monetario Internazionale.

Dublino, blindata da 8 mila poliziotti e 300 uomini delle forze speciali, ha predisposto maxischermi e controlli stile aeroporto per il discorso che Obama terrà a fine pomeriggio al Trinity College, davanti a 30 mila persone.

Il presidente andrà anche a Moneygall, a ovest della capitale irlandese, da cui i suoi avi partirono nell’ottocento, destinazione Stati Uniti.

Confidando in un ritorno turistico e di immagine, il paese, dove vive ancora un lontano cugino di Obama, ha messo in evidenza la casa della famiglia del presidente e a lui dedica una piazza, un documentario, tifo da pub e persino una statua.