ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Islanda. Eruzione vulcanica: a rischio i voli

Lettura in corso:

Islanda. Eruzione vulcanica: a rischio i voli

Dimensioni di testo Aa Aa

I vulcani dell’Islanda tornano a far parlare di sé. Questa volta si tratta del Grimsvotn, il più grande dell’isola, che ha cominciato a eruttare svegliandosi da un sonno che durava dal 2004.
 
Una spessa colonna di fumo alta fino a 20 km si innanlza dal cratere ed ha già bloccato gli aeroporti locali. Ma tutti gli scali aerei dell’Europa occidentale sono in allerta, perché la nube di cenere, spostata dal vento, dovrebbe arrivare sulla Scozia martedì, per poi dirigersi verso l’ovest della Francia e il nord della Spagna entro giovedì o venerdì al massimo.
 
Poco più di un anno fa la lunga eruzione esplosiva di un vulcano più piccolo del Grimsvotn aveva tenuto in scacco per giorni tutto il traffico aereo continentale. Almeno 100mila voli erano stati cancellati, con gravi disagi per almeno 8 milioni di passeggeri e perdite per le compagnie aeree per oltre 3,5 miliardi di euro.