ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Il Cnt inerlocutore politico"

Lettura in corso:

"Il Cnt inerlocutore politico"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Consiglio nazionale di transizione è uno degli interlocutori politici in grado di rappresentare le aspirazioni del popolo libico.

All’indomani dell’inaugurazione di un ufficio europeo a Benghazi, con questa dichiarazione, Cathrine Ashton, l’alta rappresentante della politica estera europea, fa quel passo avanti che il parlamento di Starsburgo chiedeva da tempo.

Durante la cerimonia di domenica, Ashton aveva assicurato agli insorti sostegno fino alla fine della rivolta.

‘‘Soffriamo a causa di Gheddafi, uccide i nostri ragazzi senza pietà. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutto il mondo”.

Gli insorti hanno chiesto armi in grado di rispondere agli attacchi di Gheddafi, ma Bruxelles ha risposto aumentando l’aiuto umanitario di 20 milioni di euro portando così il contributo a 70 milioni.

Guillermo Martinez, Servizio europeo di azione esterna:

‘‘Sappiamo quali sono i bisogni. Ci hanno detto chiaramente ciô che vogliono, supporto tecnico, non hanno bisogno di soldi, la Libia è un paese pieno di risorse”.

La situazione umanitaria resta preoccupante nella aree di montagna , dove si svolgono i combattimenti, e in quelle ancora controllate dal regime.