ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Islanda: si risveglia un altro vulcano

Lettura in corso:

Islanda: si risveglia un altro vulcano

Dimensioni di testo Aa Aa

Il più attivo dei vulcani islandesi, il Grimsvötn nel sud-est del Paese, si è risvegliato.

Gli esperti sono ottimisti: la potente eruzione non dovrebbe replicare gli enormi disagi provocati dall’Eyjafjallajökull, che nell’aprile 2010 paralizzò il traffico aereo europeo per un mese e mezzo.

Hjordis Gudmumdsdottir dell’Isavia, l’ente islandese responsabile per gli aeroporti e l’aviazione civile, spiega: “Secondo le nostre informazioni la colonna di fumo raggiunge i 12-15 chilometri, un’altezza percorsa dal traffico aereo. Naturalmente sta avendo un effetto su di esso, perché tutti vogliono evitare la nube di cenere. Ma valuteremo meglio la situazione dopo le esplorazioni in volo”.

Le autorità islandesi hanno decretato in via precauzionale una “no fly zone” di 220 chilometri intorno al vulcano.

L’ultimo risveglio del Grimsvötn risale al 2004. Le sue eruzioni in genere hanno un impatto minimo perché le zone circostanti sono disabitate.