ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa: piano di aiuti per il Medio oriente

Lettura in corso:

Usa: piano di aiuti per il Medio oriente

Dimensioni di testo Aa Aa

Un piano di aiuti economici per il Medio oriente, sulla falsa riga di quello per i paesi dell’est dopo la guerra fredda.

Lo annuncerà Barack Obama oggi al dipartimento di Stato di Washington, miliardi di dollari per sostenere la democratizzazione e il processo di riforma nel mondo arabo.

Due miliardi di dollari all’Egitto, alleato storico e strategico per il presidente degli Stati Uniti nella delicata partita mediorientale:

“Sarà obbligato a sostenere coloro che nel mondo arabo chiedono un governo più rappresentativo”, commenta l’analista Haim Malka, “senza per questo alienarsi importanti alleati, soprattutto nel Golfo, sempre più a disagio per la posizione statunitense riguardo alla situazione nella regione”.

Una nuova, complessa strategia degli Stati Uniti nell’area, che fa seguito all’uccisione di Bin Laden e alla necessità di gestire situazioni potenzialmente esplosive in maniera diversa.

Il pensiero corre alla Libia. O alla Siria, con le sanzioni di Washington contro il presidente Bashar al-Assad e i suoi collaboratori tese a fermare la repressione di una protesta che chiede riforme e più democrazia.