ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

DSK lascia la direzione del FMI

Lettura in corso:

DSK lascia la direzione del FMI

Dimensioni di testo Aa Aa

Con una lettera formale indirizzata al Fondo Monetario Internazionale Dominique Strauss-Kahn – accusato di violenza sessuale su una cameriera – ha reso ufficiale la sua uscita di scena.

“E’ con infinita tristezza – si legge – che presento le mie dimissioni dal Fondo Monetario, un istituzione che ho servito con onore e devozione”, e aggiunge di voler spendere tutte le forze e tutte le energie per provare la sua innocenza.

“Nego con la massima fermezza possibile ogni accusa che è stata fatta contro di me” ha scritto l’ex direttore, su cui pesano sette capi d’accusa.

62 anni, Strauss-Kahn è da giorni rinchiuso nel carcere duro di Rivers Island a New York, sorvegliato a vista. Oggi la difesa chiederà per la seconda volta che l’economista possa essere rilasciato su cauzione.

“Sta bene, è serio ma di buon umore”, dice l’avvocato che gli ha fatto visita in carcere. La moglie invece non ha potuto vederlo.

Intanto di fronte alla sede del Fondo Monetario, ora diretto ad interim dal numero due John Lipsky, un gruppo di donne ha manifestato contro l’ex direttore generale mostrando solidarietà con la vittima. La cameriera 32enne di origine africane ha negato ieri di fronte al giudice di aver avuto un rapporto sessuale consenziente con Strauss- Kahn come vorrebbe dimostrare invece la difesa dell’economista.