ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cannes espelle von Trier per parole su nazismo

Lettura in corso:

Cannes espelle von Trier per parole su nazismo

Dimensioni di testo Aa Aa

A nulla sono valse scuse e smentite. Lars von Trier, che si è detto nazista, è ormai persona non gradita al Festival di Cannes. Espulso con effetto immediato.

Le esternazioni provocatorie del regista danese durante la conferenza stampa di ieri hanno scioccato la Croisette, fatto inorridire la comunità ebraica, imbarazzato le sue stesse attrici, Charlotte Gainsburg e Kirsten Dunst:

“Capisco Hitler”, ha dichiaro Lars von Trier, “penso che abbia fatto cose assolutamente sbagliate ma riesco a immaginarmelo seduto nel suo bunker, alla fine”.

Il suo film “Melancholia” resta in concorso anche per i premi principali, miglior film e migliore regia.

Ma l’enfant terrible del cinema danese non potrà riceverli né partecipare alla premiazione della sessantaquattresima edizione al Grand Théâtre Lumière.